Note a margine. Speciale Sanremo

Povera patria (zitti e buoni non quest’anno) Si è appena concluso il Festival della Canzone Italiana.Mai come quest’anno ho approfittato del suo intrattenimento senza pretese, dal momento che sono bloccata in casa dopo due tamponi positivi. Tuttavia, il dettaglio più innovativo di questa edizione è la mia compagna di avventure: in questa quarantena coatta la … More Note a margine. Speciale Sanremo

Note a margine #8. Questo corpo

Le questioni riguardanti il corpo femminile non diverranno inattuali, fintanto che un uomo pronuncerà le seguenti parole: «Dici così adesso, ma a trent’anni un figlio lo vorrai». È sintomatico che l’istinto materno venga postulato, tendenzialmente, da coloro ai quali resta negata la possibilità di generare figli.Poco più di anno fa ho frequentato un ragazzo – … More Note a margine #8. Questo corpo

Note a margine #7. Cara catastrofe

Cara catastrofe,siamo finalmente arrivati al mio momento preferito dell’anno, il Santo Natale. La domanda sorge spontanea: perché, tra tutte le feste comandate, scelgo proprio quella che prevede almeno cinque chili sui fianchi e il cervello assopito dopo venti fette di pandoro e dieci pranzi in famiglia? Perché il Natale è la festa delle psicosi, quella … More Note a margine #7. Cara catastrofe

Note a margine #6. È un momento difficile, tesoro

    È un momento difficile, tesoro. Così canta Nada nell’omonima canzone. Erano i primi giorni del duemiladiciannove e io vivevo a Torino da meno di sei mesi, in un piccolo appartamento che credo non superasse i venticinque metri quadrati. Era un momento difficile, per me, che avevo compiuto l’agognata scelta di andare a vivere … More Note a margine #6. È un momento difficile, tesoro